background
logotype

La Storia

 

La Parrocchia si trova nella zona sud del Comune di Roma, municipio X, quartiere Dragoncello, tra il Villaggio S. Francesco e Dragona, sulla destra della Via del Mare in direzione di Ostia. 
Il quartiere è nuovo e moderno, edificato con criteri urbanistici dettati dalla Comunità Europea: strade larghe, grandi spazi, tanto verde. Attualmente conta 2000 famiglie per un totale di circa 7000 abitanti. 
La Chiesa è centrale rispetto al quartiere, fiancheggiata da un lato dal Parco comunale e dall’altro dal centro commerciale.
All’origine la zona di Dragoncello è stata affidata alla cura pastorale dei sacerdoti della Parrocchia di San Francesco al Villaggio. Però, con il decreto ministeriale del 28 ottobre 1989, pubblicato sulla gazzetta ufficiale del 14 novembre 1989, lo Stato conferisce alla Parrocchia dei Santi Cirillo e Metodio la qualifica di Ente Ecclesiastico civilmente riconosciuto. 
Il 23 dicembre 1990, con la posa della Croce, viene benedetto dal Vescovo Ausiliare, Mons. Clemente Riva, il terreno ceduto in proprietà alla Preservazione della Fede, dove dovrà sorgere la Parrocchia. 
Il 21 gennaio 1991 hanno inizio i lavori di un prefabbricato che possa supplire alle necessità dei fedeli. Lo stesso prefabbricato verrà inaugurato, dallo stesso Vescovo Ausiliare, il 7 aprile 1991. 
Durante l'estate i Vescovi valutano l'opportunità di erigere "canonicamente" una nuova Parrocchia desunta da quella di San Francesco e in ottobre viene indicato come primo parroco, don Giuseppe Trappolini.
Il 1 gennaio 1992 viene ufficialmente nominato ed insediato il 5 gennaio. 
Nel mese di Aprile vengono ultimati i lavori del prefabbricato. 
Il 4 ottobre il Cardinale Vicario Camillo Ruini incontra la comunità cristiana che illustra i problemi relativi alla carenza delle strutture.
Nel Giugno del 1993 viene ampliato il prefabbricato con l'aggiunta di locali per la catechesi.
In settembre la parrocchia viene inserita nel progetto "50 Chiese per il 2000".
Nel mese di Novembre il Vicariato di Roma indice un "Concorso Europeo" per la progettazione di due chiese, una delle quali è quella che sarà dedicata ai Santi Cirillo e Metodio.
Il 20 luglio del 1994 viene designato, come vincitore del Concorso, l'Architetto Bozzini di Milano con la sua Équipe.
In settembre iniziano "le pratiche" per l'approvazione del Progetto da parte del Comune di Roma. 
A Maggio del 1995, visti tutti i pareri favorevoli, si ottiene la licenza edilizia.
Il 12 dicembre il Papa Giovanni Paolo II benedice in Piazza San Pietro la prima pietra.
Nel mese di marzo del 1996 viene indicata la ditta appaltatrice. E alla fine di maggio iniziano i lavori del nuovo complesso parrocchiale.
L'8 novembre 1997 il Cardinale Vicario Camillo Ruini, ha dedicato al Signore il tempio.
Il 15 febbraio 1998 il Papa Giovanni Paolo II ha compiuto la visita pastorale alla nuova parrocchia. 
Il 1 settembre 2006 viene nominato il nuovo parroco, don Gregorio. 

(c) Parrocchia Santi Cirillo e Metodio in Roma - C.F. 97084540588 - Via dell'Osteria di Dragoncello, 12 - 00126 Roma - Tel. ( +39) 06 52 112 33
E-mail: parrocchia@santicirilloemetodio.it - PEC: parrocchia@pec.santicirilloemetodio.it   globbers joomla templates